Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin

Stranger of Paradise Final Fantasy Origin

Rivelato durante l’E3 2021 nel corso del livestream “SQUARE ENIX PRESENTS”, Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin è un gioco di ruolo action che presenta una nuova e audace visione per la serie di Final Fantasy. Si tratta di un gioco nuovo, sviluppato in collaborazione con Team Ninja di TECMO KOEI GAMES, che ha lavorato a titoli come Ninja Gaiden e la serie Nioh, molto acclamata dalla critica.

Cos’è Stranger of Paradise Final Fantasy Origin


Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin
è un titolo originale, sviluppato in collaborazione con il Team NINJA di KOEI TECMO GAMES. Si tratta della squadra che ha sviluppato giochi come NINJA GAIDEN e l’incredibile serie NIOH, un team esperto nei giochi di ruolo d’azione a tinte fosche e viscerali che porterà tutta la propria brutale esperienza direttamente nella serie di FINAL FANTASY.

Vestiremo i panni di Jack che, insieme ai suoi alleati Ash e Jed, intraprenderà una missione per sconfiggere Caos. Risoluti, caparbi e con i ricordi della loro battaglia nel profondo del cuore, saranno davvero loro i Guerrieri della Luce di cui si narra nella profezia? Jack e i suoi alleati dovranno affrontare numerose sfide per restituire la luce ai Cristalli di Cornelia, un regno invaso dall’oscurità. Quando i Cristalli torneranno a splendere, giungerà una nuova era di pace o un’altra ondata di oscurità? 

Il nostro viaggio ci porterà in un mondo fantasy oscuro e pieno di sfida, traboccante di mostri iconici della serie FINAL FANTASY. Fortunatamente, Jack non è esattamente indifeso: può usare potenti incantesimi e abilità da una vasta gamma di classi, tra cui Guerriero, Lanciere e Mago nero.

Data d’uscita

Data d'uscita

Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin è previsto uscire il 18 Marzo 2022 su Playstation 4, Playstation 5, Xbox Series X|S, Xbox One e PC. La data di uscita è stata rivelata in un apposito trailer nel corso del Tokyo Games Show 2021.

Versioni di prova

Versione di prova

Prima demo

Dalla data di rivelazione fino al 26 giugno 2021 è stata resa disponibile una prima versione di prova gratuita su PS5. Al termine della demo è stato possibile rispondere a un questionario per inviare il proprio feedback agli sviluppatori. Nella prima versione di prova il giocatore si trovava al comando di Jack nel Tempio del Caos, dove poteva esplorare, combattere alcuni mostri spaventosi e provare alcune delle diverse classi disponibili.

Team Ninja ha poi raccolto le opinioni di chi ha provato la demo e ha rilasciato una lista dei miglioramenti da apportare in risposta alle esigenze maturate dai giocatori. Fra questi, stabilizzare il frame rate, regolare la grafica e l’illuminazione, migliorare la telecamera quando ci si trova al muro, mitigare i danni da caduta, migliorare l’IA e le azioni dei nemici minori (nonché degli alleati), aggiungere tutorial per ogni tipo di arma, regolare il bilanciamento della difficoltà e tanto altro ancora.

Seconda demo

Durnate il Tokyo Games Show 2021, assieme alla data di release è stata rivelata una seconda demo che include delle funzionalità multiplayer. Questa versione di prova è disponibile solo su PS5 e Xbox Series X/S a partire dal 1 Ottobre 2021 fino all’11 Ottobre 2021.

La nuova demo aggiunge una fase di gioco inedita e include alcune migliorie frutto del feedback dai giocatori sulla precedente demo. Anche per la seconda demo è previsto un sondaggio in base al quale Square Enix deciderà se apportare ulteriori modifiche.

Abilità di Jack

Jack

Parata e Schivata

Un’abilità chiave che tutti i combattenti dovrebbero possedere è saper riconoscere quando parare e quando schivare, e questo vale anche per Jack. Non tutte le situazioni giustificano la schivata, che peraltro non è nemmeno un’azione che si può ripetere all’infinito: provare a scansarsi potrebbe talvolta lasciare il protagonista esposto a un attacco successivo o farlo finire accerchiato.

La soluzione è tenere alta la guardia ed essere pronti a parare. La virtù chiave è la pazienza; piuttosto che ricorrere alla forza bruta in ogni incontro, merita scegliere i momenti giusti per attaccare e sapere invece quando incassare gli assalti. È sempre meglio subire un piccolo danno piuttosto che accumularne molti a causa di una schivata fallita, o perché un attacco non è andato a segno e Jack è rimasto allo scoperto.

Impeto spirituale

Quando si svuota la Barra di logoramento gialla che compare su un nemico, quest’ultimo subirà un crollo. Approfittando di questa condizione, è possibile avvicinarsi per eseguire un Impeto spirituale grazie al quale infliggere il colpo di grazia.

Sconfiggendo un avversario con questa tecnica, i PM massimi di Jack aumenteranno, consentendogli di adoperare maggiori abilità in battaglia. Le abilità consumano PM (Punti magia) per arrecare maggiori danni e logoramento ai nemici. Queste si dividono in abilità di classe e abilità combo.

Scudo spirituale

Non si tratta solo di sapere quando bloccare, ma anche di quando scegliere di farlo. In STRANGER OF PARADISE FINAL FANTASY ORIGIN ci sono due metodi di difesa distinti e sapere quando è meglio difendersi e quando usare lo Scudo spirituale farà la differenza in combattimento.

Proteggersi innalzando lo Scudo spirituale consuma la Barra di logoramento di Jack fin quando non si sceglierà di posarlo. Subendo un attacco in questo stato, il protagonista scatena un’ondata di energia che intimorisce i nemici circostanti e arreca danni logoranti, ripristinando al contempo i propri PM e aumentandone la quantità massima. In più, mentre si para un attacco con lo Scudo spirituale, è anche possibile scagliarsi in avanti per sferrare un attacco standard.

La parata di base consentirà a Jack di assorbire gli attacchi, ma la meccanica dello Scudo spirituale può essere usata anche per stordire l’avversario, danneggiandone la Barra di logoramento. Se si attacca rapidamente in quel momento, è possibile sferrare un potente contrattacco e far morire i propri nemici. Se si utilizza a dovere lo Scudo spirituale nel corso di una colluttazione, Jack contrattaccherà ancora più duramente.

Imparare quando impiegare questa abilità sarà di grande aiuto per ribaltare le sorti di uno scontro particolarmente impegnativo. Alcuni nemici, in particolare, posseggono abilità speciali, capaci di mettere in seria difficoltà Jack e la sua squadra. Nonostante alcune di queste mosse possano essere parate, è una buona tattica anche quella di trasformare la propria difesa in attacco con lo Scudo spirituale, imparando a conoscere i propri nemici e lasciando che siano proprio loro a consegnare le chiavi della loro stessa distruzione.

Abilità istantanee

Parando gli attacchi nemici dal nome viola con lo Scudo spirituale, questi possono essere appresi come abilità istantanee e usati contro gli avversari. Queste speciali abilità non consumano PM, ma hanno un numero di attivazioni limitato. Ad esempio, la Sassata dei Goblin consente di lanciare pietre a distanza, distraendo o attirando i nemici verso di sé. Allo stesso modo, i Piros possono sputare fiamme contro i nemici, ma coloro a cui è stato insegnato l’adagio di combattere il fuoco con il fuoco sapranno che rispedire indietro verso un nemico esplosivo queste stesse fiamme può essere mortale e permette di controllarne la detonazione (in tal caso, meglio mantenersi a una distanza di sicurezza).

Lux

Quando la barra dei PM ha almeno un segmento, Jack può sacrificarne uno per scatenare il potere di Lux. Sotto l’effetto di questa tecnica, è possibile infliggere maggiori danni logoranti ai nemici e ogni attacco sferrato accorcia la barra di logoramento del bersaglio. In più, se si uccide un nemico azzerandone i PV, si replicherà lo stesso effetto di Impeto spirituale.

Durante Lux, la barra di logoramento passa a indicare la durata rimanente dello stato e si svuota progressivamente con il passare del tempo o subendo danni. Nel corso di Lux, non si possono subire crolli: quest’abilità può quindi essere sfruttata quando il rischio di logoramento è più alto.

Classi ed Evoluzioni

Classi ed Evoluzioni

Nel corso del gioco, Jack avrà accesso a numerose classi. Fra queste ci sono lo Spadaccino, il Mago e il Lanciere, grazie alle quali può passare facilmente dall’uso di incantesimi a quello di spadoni e lance. Allenando a sufficienza ogni classe, è possibile evolverle per migliorarle. Le tre classi appena menzionate, ad esempio, possono trasformarsi rispettivamente in Guerriero, Mago nero e Dragone

Ogni classe ha le proprie peculiarità. I maghi neri, ad esempio, cominciano con sei diversi incantesimi nel proprio repertorio, e non tutti devono necessariamente essere usati sui propri nemici. I normali incantesimi possono anche essere caricati per eliminare ancora più in fretta gli avversari. Ciò è possibile con un po’ di allenamento e riempiendo uno speciale indicatore. Se Jack possiede due o più segmenti della barra pieni, tenere premuto il pulsante di attacco consentirà di caricare la magia: Tuono, ad esempio, potrà essere caricato in Tuona o addirittura in Tuonaga. I maghi neri non sono gli unici ad avere caratteristiche nascoste: quando Jack è un guerriero armato del suo potente spadone, può scatenare una serie di attacchi speciali e combo. 

Equipaggiamento

Per la prima volta in assoluto in un capitolo della serie Final Fantasy non MMO, ogni pezzo d’attrezzatura equipaggiato verrà rappresentato visivamente nel gioco. Un ricco sistema di crafting e un abbondante loot permettono di personalizzare l’aspetto di tutti i membri del gruppo e il proprio stile di gioco.

Nel corso dell’avventura si troveranno anche numerosi capi di equipaggiamento e abbigliamento con cui adornare Jack. Alcuni di questi avranno anche proprietà aggiuntive e casuali che cambiano i parametri o aggiungeranno un set di bonus, il che significa che ci sono molte ragioni per riposarsi di tanto in tanto e controllare l’equipaggiamento raccolto. E’ bene sapere anche che si può equipaggiare Jack con abiti diversi in base a ogni classe. Come mago, si può ottimizzare il suo abbigliamento affinché sia più resistente alla magia, con il lanciere si può puntare a massimizzare la sua forza, mentre con lo spadaccino si può mettere la difesa al primo posto.

Ancora meglio, è possibile cambiare rapidamente classe con la semplice pressione di un tasto, scambiando così gli equipaggiamenti nel pieno della battaglia per portare distruzione in tutte le occasioni.

Modalità Multigiocatore

In Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin è possibile giocare in co-op fino a 3 giocatori nella Modalità multigiocatore online. Questo consente di scoprire la storia principale e le missioni secondarie insieme ai propri amici.

Interviste agli sviluppatori

Interviste agli sviluppatori

La rivista giapponese Famitsu ha condotto un’intervista molto interessante con il produttore creativo del gioco Tetsuya Nomura, il produttore Jin Fujiwara e il direttore Daisuke Inoue sul nuovo titolo e sulle numerose domande che ha sollevato per i fan. Trovate di seguito una versione tradotta dei passaggi salienti, assieme ad alcune note a margine di altri componenti del team di sviluppo.

Tetsuya Nomura – Produttore creativo

L’idea iniziale di STRANGER OF PARADISE: FINAL FANTASY ORIGIN è nata nel periodo successivo all’uscita di DISSIDIA 012duodecim FINAL FANTASY. Stavo pensando tra me e me di trasformare il mio prossimo gioco in uno che presentasse elementi d’azione in cui vengono conquistati luoghi, piuttosto che il classico battaglie tra personaggi.

È passato un po’ di tempo senza che ne venisse fuori nulla, ma separatamente stavo anche pensando a un altro piano per una nuova serie di titoli di FINAL FANTASY che ruotasse attorno alla “storia di un uomo arrabbiato“. È passato ancora più tempo e a quel punto ho ricevuto una richiesta per un nuovo progetto, quindi ho unito queste due idee per creare questo gioco. Sebbene sia FINAL FANTASY, sembra diverso, ma non c’è dubbio che il sangue di FINAL FANTASY scorra nelle sue vene.

Abbiamo accettato la sfida di trovare questa difficile via di mezzo per questo titolo maturo ed elegante. Abbiamo bisogno di un po’ di tempo prima di essere in grado di completarlo e, sebbene il sistema di battaglia sia sanguinolento, si collega alla storia, quindi spero che avrete l’opportunità di provarlo.

Il gioco utilizza FINAL FANTASY I come motivo, quindi anche l’ambientazione è basata su FINAL FANTASY I. In FINAL FANTASY I, alla fine del gioco, si scopre chi sono veramente i Guerrieri della Luce, i protagonisti, e da dove vengono. Anche Jack e i suoi alleati sono “estranei” (Strangers). Chi sono Jack e i suoi alleati? Sono i Guerrieri della Luce? Queste domande sono al centro della storia e questa idea di essere “sconosciuti” è centrale nella trama. Un significato del Paradiso è “la terra dei salvati”. Il titolo rappresenta gli stranieri – Jack e i suoi alleati – che si radunano in questa terra paradisiaca.

Le persone probabilmente si aspettavano personaggi che assomigliassero all’emblematico Guerriero della Luce pensando a FINAL FANTASY I. Tuttavia, se si ha familiarità con la premessa di FINAL FANTASY I, è possibile raccogliere alcuni indizi dal design di Jack e degli altri. Gli abiti iniziali per Jack e i suoi alleati non sono altro che un suggerimento per dimostrare che non sono di quel mondo. Non rappresentano nulla del loro carattere. Come altri giochi in cui è possibile cambiare l’equipaggiamento, questo è semplicemente il loro stato normale. Forse.

Inoltre, uno dei nostri concetti era creare qualcosa che sembrasse completamente diverso da quello che le persone s’immaginano quando pensano ai Guerrieri della Luce che combattono contro Garland in FINAL FANTASY I. Jack e i suoi alleati hanno la missione di sconfiggere Caos, ma volevamo che fossero personaggi che i giocatori considerassero totalmente separati dai Guerrieri della Luce. La ragione dietro il look di Jack è puramente legata alla storia. Allo stesso modo, c’è un significato dietro tutti i nomi dei protagonisti.

Kazushige Nojima – Storia e Scenario

“Non è una speranza o un sogno. È come una fame. Una sete.”

Quando ho scritto questa riga, mi sono sentito come se la storia avesse preso vita.

Cosa li spinge a voler sconfiggere Caos così tanto?

Quali sono, allora, le loro speranze e i loro sogni?

È stato allora che quelli che erano frammenti e pezzi di storia si sono uniti in un modo potente.

La storia che ho scritto – in quello che sembrava un solo respiro dopo aver scritto quella riga – è STRANGER OF PARADISE: FINAL FANTASY ORIGIN. Penso che ne sia uscita una storia piuttosto memorabile che accompagna un gioco caratterizzato in primo piano da immagini brutali.

Divertitevi!

Jin Fujiwara – Producer (SQUARE ENIX)

Fedele alla sua etichetta di “una nuova e audace visione”, questo titolo è pieno di nuove iniziative che tracciano una chiara distinzione tra questo e i precedenti titoli della serie FINAL FANTASY. Non posso divulgare troppi dettagli in questa fase, ma abbiamo preparato uno scorcio di queste ambizioni all’interno della versione di prova, inclusa la direzione del titolo e l’immagine complessiva, quindi divertitevi.

Abbiamo riscontrato un problema imprevisto il primo giorno in cui è stata rilasciata la versione di prova e sono davvero dispiaciuto di avervi fatto aspettare. La storia è stata toccata solo molto brevemente nella versione di prova, ma una volta che si sviluppa, è una storia di grande impatto che vi colpirà davvero a livello emotivo.

Il compositore principale è Naoshi Mizuta, che ha composto musiche per FINAL FANTASY XI e FINAL FANTASY XIII-2. Anche Hidenori Iwasaki (FINAL FANTASY CRYSTAL CHRONICLES, tra gli altri) e Ryo Yamazaki (WORLD OF FINAL FANTASY, tra gli altri) stanno contribuendo alla colonna sonora.

Daisuke Inoue – Director (SQUARE ENIX)

Questo è un titolo che è stato sviluppato con l’obiettivo di portare qualcosa di nuovo da affiancare ai tanti titoli di FINAL FANTASY presenti nella serie. Penso che potrebbe essere considerata una storia secondaria per come è posizionato.

Alcuni potrebbero essere rimasti delusi dal fatto che questo annuncio non fosse un nuovo titolo numerato della serie, ma questo gioco contiene ambizioni che nemmeno un titolo principale avrebbe potuto raggiungere: il ritmo di un’azione decisa e stimolante, frutto del lavoro di Team NINJA, il protagonista sporco di sangue che fa letteralmente a pezzi, lancia e polverizza i suoi nemici.

Il suo aspetto è quasi come se…beh, abbiamo preparato questa versione di prova con la speranza di far assaporare ai giocatori il gusto che questo nuovo titolo porta con sé, anche se solo un po’. Poiché siamo ancora nella fase di sviluppo, penso che potrebbero esserci alcune aree che non sono perfette e potrebbero essere così per un po’ di tempo a venire, ma spero che questa versione di prova vi piacerà comunque.

“Strangers of Paradise” (Estranei in Paradiso) significa esattamente questo: Jack e gli altri sono stranieri nella terra del Paradiso. Allo stesso tempo, potrebbe significare “persone che non dovrebbero essere in Paradiso”.

Sebbene ci siano alcuni sviluppi sorprendenti nella storia, abbiamo voluto assicurarci che il ritmo del gioco fosse appropriato per un gioco d’azione, oltre ad avere una storia solida che si addicesse a un gioco di ruolo. Questo equilibrio è qualcosa a cui teniamo molto. Se lo avessimo reso un gioco particolarmente punitivo, soltanto i giocatori che cercano attivamente quel tipo di gioco lo avrebbero giocato. Uno dei nostri obiettivi nel combinare FINAL FANTASY con questo genere d’azione impegnativo era quello di rendere questi tipi di giochi più accessibili. Vogliamo renderlo un gioco in cui i giocatori possano avere un assaggio di quanto possano essere gratificanti i giochi d’azione impegnativi, quindi il nostro obiettivo finale è svilupparlo come “impegnativo” piuttosto che “punitivo”.

Per fare degli esempi, la penalità per la morte (la penalità quando il giocatore non può più combattere) è abbastanza mite e, con molta sperimentazione da parte del team di sviluppo del Team NINJA, abbiamo bilanciato le azioni come la schivata, la parata e lo scudo spirituale affinché fossero relativamente facili da eseguire con successo. In termini di livelli di difficoltà, abbiamo implementato una modalità CASUAL come parte della modalità FACILE. Per le persone che non hanno familiarità con i giochi d’azione, consiglierei di giocare inizialmente con queste impostazioni e di provare ad aumentare la difficoltà man mano che si acquisisce familiarità con il gioco.

Parte del divertimento nei giochi hack-n-slash è aggiornare frequentemente il proprio equipaggiamento, quindi abbiamo aggiunto un sistema di scambio tra i set di battaglia per adattarci a questa esigenza. Spero che i giocatori possano sperimentare questo nuovo tipo di azione in FINAL FANTASY attraverso le loro strategie ed esperienze, per esempio osservando la formazione nemica e l’ambiente circostante, considerando la propria posizione e poi decidendo come utilizzare al meglio le abilità delle due diverse classi. E’ possibile cambiare equipaggiamento anche agli alleati di Jack.

Fumihiko Yasuda – Head of Team NINJA, Producer (KOEI TECMO GAMES)

Giocare a FINAL FANTASY IV 30 anni fa è ciò che mi ha fatto aspirare a una carriera nell’industria videoludica, quindi ho sempre sperato di poter essere coinvolto un giorno nella serie FINAL FANTASY.

Quando il Team NINJA stava lavorando a DISSIDIA FINAL FANTASY, ero responsabile di una sezione diversa, il che significava che ogni notte riempivo il cuscino di lacrime. Sono davvero felice di essere coinvolto in un nuovo FINAL FANTASY, per di più in un titolo legato alla sua ORIGINE.

Utilizzando il feedback fornito dai giocatori dopo aver giocato alla versione di prova, tutti noi del Team NINJA lavoreremo affinché questo titolo soddisfi le aspettative non solo dei fan dei giochi d’azione, ma anche dei fan della serie FINAL FANTASY di tutto il mondo!

Hiroya Usuda – Director (KOEI TECMO GAMES)

Sono cresciuto giocando a FINAL FANTASY da quando ero molto piccolo, quindi è un grande onore avere l’opportunità di essere coinvolto in questo titolo. Inoltre, sono davvero entusiasta che il Team NINJA sia in grado di consegnare al mondo il primo gioco d’azione vero e proprio della serie FINAL FANTASY.

In questa versione di prova, abbiamo apportato modifiche specifiche orientate alla demo in modo che i giocatori di tutti gli stili possano apprezzarlo: abbiamo incorporato elementi come più mestieri e tipi di armi, livelli di difficoltà regolabili e grande rigiocabilità. Fateci sapere i vostri pensieri e dateci il vostro feedback dopo che lo avrete provato!

Nobumichi Kumabe – Director (KOEI TECMO GAMES)

Sono lieto di aver potuto annunciare questo nuovo gioco di FINAL FANTASY, un gioco d’azione in cui Jack, un Guerriero della Luce (?), distrugge i mostri mentre viene bagnato dal getto del loro sangue. Io stesso sono un grande fan della serie FINAL FANTASY, quindi lavorerò duramente per la release in modo che questo Jack insanguinato possa diventare un eroe!

Questo è un titolo sviluppato pensando al caratteristico livello di difficoltà del Team NINJA, ma una volta che inizierete a prenderci la mano, potrete sconfiggere i nemici in un modo esilarante e soddisfacente. Spero che giocherete molte volte la versione di prova e proverete le varie armi e abilità disponibili.

Anche il livello di difficoltà può essere modificato, quindi una raccomandazione che ho è di iniziare a giocare a una difficoltà più facile e aumentarla gradualmente per incrementare il livello di sfida!

Screenshots da Stranger of Paradise Final Fantasy Origin

Clicca qui per visitare il sito ufficiale del gioco.