Final Fantasy XIV: Online – Muovere i primi passi

  • Ultimo aggiornamento di questa pagina: 10/08/2021

In questa sezione analizzeremo insieme tutte le tappe necessarie e le varie fasi di gioco per muovere i primi passi su Final Fantasy XIV: Online. Ci soffermeremo sulle primissime dinamiche di gioco e di configurazione, raggruppando a fondo pagina una serie di informazioni utili per capire al meglio le meccaniche principali del gioco. 

Cominciare l’avventura

Premessa importante: Affinché sia possibile giocare a Final Fantasy XIV: A Realm Reborn, occorre prima installare e configurare correttamente il gioco. Per una guida passo passo all’installazione di FF XIV: ARR, vi invitiamo volentieri a consultare questa pagina.

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm RebornFinal Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm RebornFinal Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

Hydaelin, un vibrante pianeta benedetto dalla Luce del Cristallo. Tra gli azzurri mari, nel circondario del più occidentale dei Tre Grandi Continenti, giace un regno abbracciato dagli Dei e forgiato dagli eroi. Il suo nome…Eorzea“.

Lo splendido filmato introduttivo (di cui proponiamo qualche scatto sopra) consacrerà il vostro arrivo nel pulsante Regno di Eorzea, narrandovi la storia di quell’evento noto ai posteri come “La Calamità“.

Nel cuore di questo periodo di grande cambiamento, un avventuriero arriva in Eorzea…uno la cui storia deve ancora essere scritta“.

Terminato il filmato d’apertura, si aprirà il menù di creazione del personaggio. Attraverso la ricca schermata di personalizzazione a vostra disposizione, potrete determinare le sembianze fisiche e le caratteristiche di battaglia di quello che sarà il vostro avventuriero. Si tratta di una serie di scelte da effettuare con cura, pur seguendo naturalmente le proprie preferenze. Per una guida alla creazione del vostro personaggio e per radunare tutte le informazioni utili da conoscere in questa fase, vi rinviamo volentieri all’apposita sezione, “La creazione del personaggio“.

Creazione personaggio FFXIV Creazione personaggio FFXIV

Particolarmente importante sarà la scelta della classe, che determinerà non soltanto le caratteristiche di battaglia del vostro eroe, ma anche la città da cui la vostra avventura avrà inizio. Per l’esattezza, potrete scegliere fra 8 classi di partenza e 3 città-stato. A seconda della vostra scelta, ecco quale sarà la città-stato dalla quale inizierà la vostra avventura (cliccate sul nome del vostro punto di partenza per capire come muovere i primi passi):

Arrivo su Eorzea: Gridania

I giocatori che hanno scelto o le classi LancerArcher, categoria “Disciples of War“, o la classe Conjurer, categoria “Disciples of Magic” (per approfondimenti sulle varie classi e sulle loro caratteristiche, vi rinviamo alla lettura delle pagine “Classi: Disciples of War” e “Classi: Disciples of Magic“) cominceranno il gioco dalla città-stato di Gridania. Si tratta di una nazione forestale: patria di fitti boschi e splendidi fiumi, si trova nelle pendici orientali delle terre di Aldenard. Il paesaggio urbano è un mosaico di labirintici corsi d’acqua e grandi strutture in legno, costruite con una grazia tale da farle sembrare una vera e propria parte dell’ambiente circostante.

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

Nel primo breve intermezzo al cospetto del Cristallo, il vostro personaggio assumerà i poteri della classe che gli avete associato, avvertendo nel contempo la presenza di una potenziale minaccia. Dopodiché, vi risveglierete su un carro a Gridania, dove un simpatico passeggero di nome Bremondt comincerà a rivolgervi parola. Inizialmente preoccupato, accennerà poi al fatto che il vostro attuale stato di stordimento possa essere principalmente dovuto all’Aether (Etere). Di lì a poco compariranno delle simpatiche creature pelose, che i giocatori più assidui di Final Fantasy non tarderanno a riconoscere: si tratta dei Moogles (Moguri). Tra l’altro, sembra che solo voi possiate vederli, il che a loro dire vi rende speciali. Dopo le frettolose presentazioni (e un simpatico scherzetto ^^), Bremondt si offrirà di tenervi compagnia durante il viaggio. Intuendo che siete avventurieri, vi domanderà il motivo che vi ha spinto a diventarlo. Le scelte possibili sono: “To gain power” (Per diventare potente), “To win glory” (Per ottenere la gloria), “To amass a fortune” (Per accumulare una fortuna) o ““. Sentitevi liberi di rispondere ciò che vi sembra più opportuno: nessuna delle risposte, infatti, avrà effetti particolari nel gioco.

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

Di lì a poco, un soldato chiederà al conducente del carro di fermare la traversata: è in corso, infatti, una schermaglia con gli Ixal, pericolosi nemici del luogo. Fortunatamente, grazie all’aiuto degli Arcieri di Gridania, che terranno occupate le minacce, il conducente riuscirà ad oltrepassare rapidamente la zona in subbuglio. Una volta fuori pericolo, Bremondt vi domanderà se è la prima volta che visitate Gridania: se risponderete affermativamente, l’uomo vi illustrerà volentieri alcune delle caratteristiche di questa città-stato forestale e della sua storia. Una volta arrivati all’ingresso, otterremo un’ulteriore panoramica della città e delle sue peculiarità. Un saluto a Bremondt, ancora un occhio sulla città e siamo finalmente pronti a cominciare la nostra avventura!

Attireremo ben presto l’attenzione di una Guardia Forestale di nome Bertennant, che ha da subito capito che siamo nuovi in città e desidera conoscere le nostre intenzioni. Prima di procedere, comparirà su schermo una finestra che illustra brevemente i comandi di gioco (se state giocando su PC, vi verrà prima richiesto di scegliere lo schema di controllo che preferite fra Mouse/Tastiera e Gamepad): per ottenere un approfondimento completo a questo proposito, vi suggeriamo di leggere l’apposita pagina della guida, dal titolo “Controlli principali“. Non appena siete pronti a partire, avvicinatevi a Bertennant per iniziare la vostra prima quest (missione). Rivolgetevi a Bertennant per ottenere ulteriori dettagli sulla quest che è intenzionato ad affidarvi.

Arrivo su Eorzea: Limsa Lominsa

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

Nel primo breve intermezzo al cospetto del Cristallo, il vostro personaggio assumerà i poteri della classe che gli avete associato, avvertendo nel contempo la presenza di una potenziale minaccia. Dopodiché, vi risveglierete su un’imbarcazione a Limsa Lominsa, dove un simpatico passeggero di nome Brennan comincerà a rivolgervi parola. Inizialmente preoccupato per un vostro possibile mal di mare, accennerà poi al fatto che il vostro attuale stato di stordimento possa essere principalmente dovuto all’Aether (Etere). Brennan si offrirà di tenervi compagnia durante il viaggio, quindi vi porterà sul ponte per prendere un po’ d’aria fresca. Qui, scoprendo che siete avventurieri, vi domanderà il motivo che vi ha spinto a diventarlo. Le scelte possibili sono: “To gain power” (Per diventare potente), “To win glory” (Per ottenere la gloria), “To amass a fortune” (Per accumulare una fortuna) o ““. Sentitevi liberi di rispondere ciò che vi sembra più opportuno: nessuna delle risposte, infatti, avrà effetti particolari nel gioco.

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

Di lì a poco, la nave verrà attaccata da dei pirati, dei quali fortunatamente il vostro equipaggio si libererà in fretta. Ritornati sul ponte, Brennan vi domanderà se è la prima volta che visitate Limsa Lominsa: se risponderete affermativamente, l’uomo vi illustrerà volentieri alcune delle caratteristiche di questa città-stato marittima e della sua storia. Una volta arrivati al porto, otterremo un’ulteriore panoramica della città e delle sue peculiarità. Un saluto a Brennan, ancora un occhio sulla città e siamo finalmente pronti a cominciare la nostra avventura!

Attireremo ben presto l’attenzione di un Soldato di fanteria con una giacca gialla, pronto ad avviarci alla nostra formazione di avventurieri. Prima di procedere, comparirà su schermo una finestra che illustra brevemente i comandi di gioco (se state giocando su PC, vi verrà prima richiesto di scegliere lo schema di controllo che preferite fra Mouse/Tastiera e Gamepad): per ottenere un approfondimento completo a questo proposito, vi suggeriamo di leggere l’apposita pagina della guida, dal titolo “Controlli principali“. Non appena siete pronti a partire, avvicinatevi a Ryssfloh per iniziare la vostra prima quest (missione). Rivolgetevi a Ryssfloh per ottenere ulteriori dettagli sulla quest che è intenzionato ad affidarvi.

Arrivo su Eorzea: Ul’dah

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

Nel primo breve intermezzo al cospetto del Cristallo, il vostro personaggio assumerà i poteri della classe che gli avete associato, avvertendo nel contempo la presenza di una potenziale minaccia. Dopodiché, vi risveglierete su un carro a Ul’dah, dove un simpatico passeggero di nome Brendt comincerà a rivolgervi parola. Inizialmente preoccupato, accennerà poi al fatto che il vostro attuale stato di stordimento possa essere principalmente dovuto all’Aether (Etere). Di lì a poco delle Guardie fermeranno l’avanzata del carro per effettuare una rapida ispezione al carico. Nel corso dell’ispezione, un gruppo di mostruose creature si lancerà all’attacco delle Guardie, costringendole a rimandare l’ispezione (e la multa del nostro anziano compagno di viaggio ^^). Dopodiché, Brendt si offrirà di tenervi compagnia durante il viaggio. Intuendo che siete avventurieri, vi domanderà il motivo che vi ha spinto a diventarlo. Le scelte possibili sono: “To gain power” (Per diventare potente), “To win glory” (Per ottenere la gloria), “To amass a fortune” (Per accumulare una fortuna) o ““. Sentitevi liberi di rispondere ciò che vi sembra più opportuno: nessuna delle risposte, infatti, avrà effetti particolari nel gioco.

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

Di lì a poco, Brendt vi domanderà se è la prima volta che visitate Ul’dah: se risponderete affermativamente, l’uomo vi illustrerà volentieri alcune delle caratteristiche di questa città-stato e della sua storia. Una volta arrivati all’ingresso, otterremo un’ulteriore panoramica della città e delle sue peculiarità. Un saluto a Brendt, ancora un occhio sulla città e siamo finalmente pronti a cominciare la nostra avventura!

Attireremo ben presto l’attenzione di Wymond, un singolare personaggio che ha da subito capito che siamo nuovi in città e desidera affidarci un lavoretto. Prima di procedere, comparirà su schermo una finestra che illustra brevemente i comandi di gioco (se state giocando su PC, vi verrà prima richiesto di scegliere lo schema di controllo che preferite fra Mouse/Tastiera e Gamepad): per ottenere un approfondimento completo a questo proposito, vi suggeriamo di leggere l’apposita pagina della guida, dal titolo “Controlli principali“. Non appena siete pronti a partire, avvicinatevi a Wymond per iniziare la vostra prima quest (missione). Rivolgetevi a Wymond per ottenere ulteriori dettagli sulla quest che è intenzionato ad affidarvi.

Informazioni utili per i principianti

Main Scenario Quests e Sidequests

Portata a termine la prima missione, il tutorial introduttivo del gioco sarà concluso. Da quel momento in poi, sarà possibile iniziare anche le cosiddette “Main Scenario Quests“, ossia le missioni il cui completamento è direttamente collegato all’avanzamento nella trama di gioco. Trattasi di missioni importanti che hanno lo scopo di raccontare la storia di Eorzea e del suo popolo. E’ possibile riconoscere facilmente questo particolare tipo di quests e distinguerle dalle altre grazie alla loro icona unica. La nostra guida contiene un elenco completo di tutte le Main Scenario Quests esistenti nel gioco, consultabile dall’apposito menu “Quests” della guida.

I personaggi non giocanti (in gergo: “NPC“, acronimo di “Non-player characters“) in grado di affidarvi delle quests (missioni) possono essere facilmente riconosciuti grazie al punto esclamativo che compare sulla loro testa. Per far comparire la finestra con i dettagli della missione, parlate con il NPC dopo averlo selezionato, quindi premete il tasto Conferma.

Una volta in procinto di avviare una quest, vedrete comparire una finestra che dettaglierà gli obiettivi della missione e le ricompense che ne potrete ricavare. Se siete interessati, premete il tasto “Accept” in basso a sinistra per aggiungere la quest alla lista degli incarichi (Duties) correnti. Nello specifico, la quest accettata comparirà sotto la voce “Quest” della Duty list, nel lato destro dello schermo. E’ possibile visualizzare un massimo di cinque quest alla volta. Selezionando il titolo che v’interessa, vedrete aprirsi la quest nel vostro Journal (Diario), avendo così la possibilità di ricontrollare i relativi obiettivi e le relative ricompense.

Esistono numerosi tipi di quest in game, raggruppabili in due macro-categorie: Main Scenario Quests e Sidequests. Le prime sviluppano la trama e sono obbligatorie per proseguire con gli eventi di gioco, le seconde riguardano incarichi secondari.

Levequests

Le Levequest sono delle quest immediatamente ripetibili che fruttano svariate ricompense. Esse possono essere attivate parlando con un Levemete (un particolare NPC dedito allo scopo; generalmente si trova nelle città o negli accampamenti). Prima di poterle iniziare, però, sarà necessario possedere delle Leve Allowances da spendere.

Guildhests

Dopo aver completato la vostra prima levequest, l’NPC vi indirizzerà verso i “Battlewarden“, sbloccando così le Guildhests.

Le Guildhests sono brevi battaglie a squadre pensate per insegnare le diverse meccaniche di combattimento all’interno del gioco. Esiste un totale di 14 Guildhests , due missioni ogni cinque livelli, dopo il livello 10 fino al livello 40. Non vi è alcun reale beneficio nel completarle più di una volta, a parte il bonus iniziale, a meno che non si voglia fare pratica con il sistema di combattimento o livellare classi agli esordi. I bonus per la prima volta includono + 200% EXP e Gil.

Sistema di combattimento

Il sistema di combattimento di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn mira ad essere pratico ed intuitivo. Per prima cosa, selezionate un bersaglio con lo schema di controllo che avete scelto (tasti direzionali del gamepad/tastiera o mouse) e confermate la vostra scelta subito dopo per agganciarlo. Premete nuovamente Conferma per passare dalla active mode alla auto-attack mode. Avvicinatevi al nemico e rivolgete lo sguardo al vostro bersaglio per iniziare la battaglia. Così facendo, vedrete comparire due frecce rotanti sopra il bersaglio che state attaccando in quel momento.

Le diverse azioni disponibili, come gli incantesimi o le abilità delle varie armi, possono essere adoperate utilizzando la Hotbar (o la Cross hotbar, se avete abilitato un gamepad) nella parte bassa dello schermo. Le azioni impostate nella (cross) hotbar possono essere eseguite premendo la combinazione di tasti corrispondente (o cliccando sopra l’apposita icona con il mouse). Nel caso sia attivo un gamepad PS3/PS4, occorrerà premere simultaneamente un tasto a scelta fra L2 ed R2 ed un tasto direzionale oppure i tasti TriangoloTondoXQuadrato. Quando una nuova azione viene appresa, essa verrà automaticamente aggiunta alla vostra hotbar.

La maggior parte delle azioni richiede Magic Points (MP) o Tactical Points (TP) per essere eseguita, possedendo inoltre dei precisi tempi di recast (riutilizzo), che possono essere più o meno lunghi. Anche se i TP e gli MP si rigenerano gradualmente nel corso del tempo, esistono azioni ed oggetti specifici che possono essere usati per ripristinare più in fretta questi due valori. Infine, i Disciples of Magic e i Disciples of Warche si specializzano in attacchi a distanza (come gli Archers, ad esempio) sono più adatti a combattere tenendo a distanza il proprio bersaglio. La portata e il raggio di un’azione può anche essere confermata nella finestra di aiuto (help window).

Usare il teletrasporto

Imparando l’incantesimo Teleport, potrete viaggiare istantaneamente al luogo delle Aetherytes che avete attivato. Effettuate l’accesso al menu di teletrasporto, selezionando “Teleport” dal menu principale. Contrariamente agli altri incantesimi, Teleport non consuma MP, ma ricorre invece ad un’energia spirituale che si rigenera naturalmente. Comunque sia, sarà necessario sborsare una piccola somma di Gil ai proprietari delle Aetherytes affinché possano mantenere sempre in ottime condizioni i cristalli e difenderli da coloro che li vorrebbero vedere distrutti. Il costo da sostenere varierà a seconda della distanza da coprire con il teletrasporto e della lontananza dell’Aetheryte scelta. Registrare l’Aetheryte come favored destination (destinazione preferita) ridurrà la quantità di Gil richiesta per viaggiare sino a quel punto. E’ possibile selezionare fino ad un massimo di tre destinazioni preferite alla volta.

Cos’è un Sanctuary

Ogni volta che effettuerete l’accesso in un Sanctuary (Santuario), vedrete comparire l’icona di una luna crescente al di sotto della barra dell’EXP. Mentre vi trovate in quest’area speciale, maturerete un bonus di riposo. Tale bonus continuerà a crescere, anche quando sarete offline. Tutta l’esperienza guadagnata nel corso dei combattimenti e delle operazioni di manifattura e raccolta (Crafting e Gathering), mentre il bonus è attivo, sarà incrementata del 50%. Il bonus di riposo è visualizzato sulla cima della vostra barra EXP.

La barra di colore blu scuro mostra quanta esperienza può essere guadagnata prima che il bonus si esaurisca. Se la barra è di colore rosso, invece, significa che il bonus si trasporterà fino al livello successivo. Le locande in tutte e tre le città-stato del gioco, così come i vari avamposti e insediamenti, sono classificate come Santuari. Per massimizzare il potenziale del Bonus EXP, è utilissimo prendere l’abitudine di eseguire il logout dal gioco quando vi trovate in una di queste aree.

Visualizzare l’equipaggiamento

E’ possibile visualizzare il proprio Equipaggiamento (ed eventualmente aggiungere/rimuovere nuovi capi) selezionando la voce “Character” dal menù principale. Per equipaggiare un oggetto, selezionate dapprima lo slot desiderato. Così facendo, si aprirà la Armoury Chest, dalla quale potrete scegliere l’oggetto che desiderate equipaggiare. Infine, dal sottomenu che comparirà, selezionate “Equip” per indossare il capo d’equipaggiamento scelto.

Crafting e Gathering

Una guida generale al crafting (artigianato) e gathering (raccolta) può essere consultata nelle pagine “Guida al Crafting” e “Guida al Gathering“.

In Final Fantasy XIV: Online è possibile ottenere degli oggetti di alta qualità, noti come HQ Items (High-Quality Items). Gli HQ Items possono essere riconosciuti dalla loro icona, così come dal loro simbolo speciale, che compare subito dopo il loro nome. L’Equipaggiamento HQ (HQ Gear) offrirà spesso incrementi di parametri più alti rispetto all’equipaggiamento normale, mentre i Materiali HQ usati nella sintesi frutteranno talora migliori risultati. Queste caratteristiche li particolareggiano rispetto agli oggetti ordinari. Gli HQ Items, inoltre, non possono essere raggruppati assieme agli oggetti normal-quality.

Ci sono alcuni obiettivi nel gioco che si sbloccano sintetizzando 1.000 unità di un certo oggetto nella relativa disciplina di Crafting. Non c’è alcuna ricompensa particolare nello sbloccarli subito, perciò –  a meno che non siate particolarmente impazienti – conviene attendere di sbloccarli spontaneamente a mano a mano che sviluppate la vostra attività di crafting. Se aveste particolare premura, però, ecco alcuni consigli per accorciare i tempi:

OBIETTIVI IN GAME
Icona Denominazione Condizione di sblocco
Icona One with Wood Sintetizzate 1.000 oggetti usando la classe Carpenter. Il metodo più semplice e veloce per arrivare a questo obiettivo, se non programmate di sbloccarlo semplicemente giocando, è quello di creare 1.000 Maple Lumber. Per fabbricare i maple lumber, avrete bisogno di 3 Maple Logs e 1 Wind shard. I Maple logs sono in vendita presso i negozi a 2 gil al pezzo (per esempio dal Guild Supplier Ferreol, nella Carpenters’ Guild), mentre i Wind shard possono essere raccolti con la classe Miner.

Per craftare 1000 maple lumbers, serviranno 3000 maple logs, che vi costeranno approssimativamente 6.000 gil. Potete fabbricare i Maple lumber attraverso la Quick synthesis per fare prima, ma c’è una piccola possibilità che la sintesi fallisca in questa modalità. Nel caso, dovrete fabbricare qualche unità in più per raggiungere le mille.

Icona One with Steel Sintetizzate 1.000 oggetti usando la classe Blacksmith. Il metodo più semplice e veloce per arrivare a questo obiettivo, se non programmate di sbloccarlo semplicemente giocando, è quello di creare 1.000 Bronze Rivets. Per fabbricare i bronze rivets, avrete bisogno di 1 Bronze Ingot e 1 Fire shard. I Bronze ingots sono in vendita presso i negozi a 9 gil al pezzo (per esempio dal Guild Supplier Aistan nella Goldsmiths’ Guild a Ul’dah), mentre i Fire shard possono essere raccolti con la classe Miner.

Per craftare 1000 bronze rivets, serviranno 1000 Bronze ingots, che vi costeranno approssimativamente 9.000 gil. Potete fabbricare i Bronze rivets attraverso la Quick synthesis per fare prima, ma c’è una piccola possibilità che la sintesi fallisca in questa modalità. Nel caso, dovrete fabbricare qualche unità in più per raggiungere le mille.

Icona One with Mail Sintetizzate 1.000 oggetti usando la classe Armorer. Il metodo più semplice e veloce per arrivare a questo obiettivo, se non programmate di sbloccarlo semplicemente giocando, è quello di creare 1.000 Bronze Rivets. Per fabbricare i bronze rivets, avrete bisogno di 1 Bronze Ingot e 1 Ice shard. I Bronze ingots sono in vendita presso i negozi a 9 gil al pezzo (per esempio dal Guild Supplier Aistan nella Goldsmiths’ Guild a Ul’dah), mentre gli Ice shard possono essere raccolti con la classe Botanist.

Per craftare 1000 bronze rivets, serviranno 1000 Bronze ingots, che vi costeranno approssimativamente 9.000 gil. Potete fabbricare i Bronze rivets attraverso la Quick synthesis per fare prima, ma c’è una piccola possibilità che la sintesi fallisca in questa modalità. Nel caso, dovrete fabbricare qualche unità in più per raggiungere le mille.

Icona One with Gold Sintetizzate 1.000 oggetti usando la classe Goldsmith. Il metodo più semplice e veloce per arrivare a questo obiettivo, se non programmate di sbloccarlo semplicemente giocando, è quello di iniziare a creare 500 Copper Ingot. Per fabbricare i copper ingots, avrete bisogno di 3 Copper Ore e 1 Wind shard. Le Copper Ore sono in vendita presso i negozi a 2 gil al pezzo (per esempio dal Guild Supplier Aistan nella Goldsmiths’ Guild a Ul’dah), mentre i Wind shard possono essere raccolti con la classe Miner.

Potete fabbricare i 500 Copper ingot attraverso la Quick synthesis per fare prima. Dopodiché, conviene fabbricare 500 Copper Rings, che richiedono 1 copper ingot e 1 wind shard, così eviterete di dover acquistare altre Copper Ore. Ancora una volta, potete fabbricare i Copper rings attraverso la Quick synthesis per fare prima, ma c’è una piccola possibilità che la sintesi fallisca in questa modalità.

Icona One with Leather Sintetizzate 1.000 oggetti usando la classe Leatherworker. Il metodo più semplice e veloce per arrivare a questo obiettivo, se non programmate di sbloccarlo semplicemente giocando, è quello di creare 1.000 Leather. Per fabbricare le leather, avrete bisogno di 1 Animal Skin e 1 Earth shard. Le Animal skin sono in vendita presso i negozi a 4 gil al pezzo (per esempio dal Guild Supplier Osgyth alla Leatherworkers’ Guild in Old Gridania), mentre gli Earth shard possono essere raccolti con la classe Botanist.

Per craftare 1000 leather, serviranno 1000 Animal skin che vi costeranno approssimativamente 4.000 gil. Potete fabbricare le leather attraverso la Quick synthesis per fare prima, ma c’è una piccola possibilità che la sintesi fallisca in questa modalità. Nel caso, dovrete fabbricare qualche unità in più per raggiungere le mille.

Icona One with Wool Sintetizzate 1.000 oggetti usando la classe Weaver. Il metodo più semplice e veloce per arrivare a questo obiettivo, se non programmate di sbloccarlo semplicemente giocando, è quello di iniziare a creare 500 Hempen Yarn. Per fabbricare gli Hempen Yarn, avrete bisogno di 2 Moko Grass e 1 Lightning shard. I Moko Grass sono in vendita presso i negozi a 2 gil al pezzo (per esempio dalla Guild Supplier Gigima nella Weavers Guild a Ul’dah – Steps of Thal), mentre i Lightning shard possono essere raccolti con la classe Miner.

Potete fabbricare i 500 Hempen Yarn attraverso la Quick synthesis per fare prima. Dopodiché, conviene fabbricare 500 Undyed Hempen Cloth, che richiedono 2 Hempen Yarn e 1 Lightning shard, così eviterete di dover acquistare altri Moko Grass. Ancora una volta, potete fabbricare gli Undyed Hempen Cloth attraverso la Quick synthesis per fare prima, ma c’è una piccola possibilità che la sintesi fallisca in questa modalità.

Icona One with Ether Sintetizzate 1.000 oggetti usando la classe Alchemist. Il metodo più semplice e veloce per arrivare a questo obiettivo, se non programmate di sbloccarlo semplicemente giocando, è quello di creare 1.000 Quicksilver. Per fabbricare i quicksilver, avrete bisogno di 2 Cinnabar e 1 Water shard. Le Animal skin sono in vendita presso i negozi a 3 gil al pezzo (per esempio dal Guild Supplier Esmenet nella Alchemists’ Guild a Ul’dah – Steps of Thal), mentre gli Water shard possono essere raccolti con la classe Botanist.

Potete fabbricare i quicksilver attraverso la Quick synthesis per fare prima, ma c’è una piccola possibilità che la sintesi fallisca in questa modalità. Nel caso, dovrete fabbricare qualche unità in più per raggiungere le mille.

Icona One with Food Sintetizzate 1.000 oggetti usando la classe Culinarian. Il metodo più semplice e veloce per arrivare a questo obiettivo, se non programmate di sbloccarlo semplicemente giocando, è quello di iniziare a fabbricare i Maple Syrup. Per fabbricare i maple syrup, avrete bisogno di 1 Maple Sap e 1 Fire shard. I Maple sap sono in vendita presso i negozi a 3 gil al pezzo (per esempio dalla Guild Supplier Jossy a The Bismarck nella Culinarians’ Guild di Limsa Lominsa Upper Decks), mentre i Fire shard possono essere raccolti con la classe Miner.

Poiché per ogni elaborazione otterrete 3 bottigliette di Maple Syrup, conviene trasformare queste ultime in Maple Sugar. Pertanto, craftate circa 300 volte le Maple Syrup e ve ne ritroverete in inventario 900. Quando avrete 900 Maple Syrup, potrete dedicavi al crafting del Maple Sugar, che richiede 1 Maple Syrup e 1 Fire shard. Poiché avrete oltre 900 Maple syrups, avrete più di quanto vi occorre per craftare 1000 volte. Potete avvalervi della Quick synthesis per fare prima, ma c’è una piccola possibilità che la sintesi fallisca in questa modalità.

Icona Veteran Miner Effettuate un’attività di estrazione in 1.000 depositi minerari (Mineral Deposits) usando la classe Miner. Per velocizzare il procedimento, è preferibile raccogliere shards, anziché concentrarsi su altri oggetti (torneranno utilissimi, peraltro, per sbloccare i trofei legati al crafting).

Nella primissima fase dell’avventura, ogni “Mineral Deposit” può essere picconato un massimo di 4 volte. Questo significa che ogni deposito minerario contiene 4 potenziali oggetti da raccogliere per avanzare nello sblocco di questo trofeo. Svuotare un singolo nodo di raccolta con successo significa aumentare il conteggio di 4/1.000 (perciò non occorrono 1.000 depositi minerari). Affinché la raccolta di un oggetto sia conteggiata, occorre effettivamente ottenere con successo un item dall’attività di raccolta (deve comparire la scritta su schermo “You obtain a…“).

Il Miner può raccogliere i seguenti shard nelle aree iniziali:
Wind Shard o Lightning Shard in Central Thanalan (X: 19, Y: 26).

Icona Veteran Logger Tagliate 1.000 alberi maturi (Mature trees) usando la classe Botanist. Per velocizzare il procedimento, è preferibile raccogliere shards, anziché concentrarsi su altri oggetti (torneranno utilissimi, peraltro, per sbloccare i trofei legati al crafting).Nella primissima fase dell’avventura, ogni “Mature tree” può essere accettato un massimo di 4 volte. Questo significa che ogni albero maturo contiene 4 potenziali oggetti da raccogliere per avanzare nello sblocco di questo trofeo. Svuotare un singolo nodo di raccolta con successo significa aumentare il conteggio di 4/1.000 (perciò non occorrono 1.000 alberi maturi). Affinché la raccolta di un oggetto sia conteggiata, occorre effettivamente ottenere con successo un item dall’attività di raccolta (deve comparire la scritta su schermo “You obtain a…“).

Il Botanist può raccogliere i seguenti shard nelle aree iniziali:
Ice Shard nella Central Shroud (X: 23, Y: 17)
Earth Shard nella North Shroud (X: 27, Y: 24)

Icona Veteran Fisher Pescate 1.000 volte usando la classe Fisher. Il trofeo tiene conto solo dei pesci effettivamente pescati. Questo significa che sale di 1 per ogni pesce catturato. Se uate l’abilità Mooch, comunque il conteggio sale solo di una unità, ossia nel momento in cui leverete il pesce dall’acqua. Assicuratevi di usare le esche corrette per fare abboccare i pesci giusti nella zona in cui state pescando.

Cosa significa “Oggetti Untradable”

Gli oggetti di gioco che sono classificati come “Untradable” sono esclusivamente di vostro dominio e non possono pertanto essere né venduti, né scambiati con altri giocatori. Gli oggetti classificati come “Unique“, invece, sono speciali, ragion per cui non è possibile possederne più di uno alla volta.

Come usare la Marketboard

Alcune missioni o battagli possono richiedere che indossiate un equipaggiamento specifico. Se i capi che possedete al momento non corrispondono pienamente ai requisiti o vi manca qualche particolare pezzo d’equipaggiamento, reperirlo attraverso il completamento delle varie quest potrebbe non sempre essere l’alternativa più veloce. Per questo, come consigliato, una saggia scelta è quella di acquisire i capi che vi occorrono direttamente attraverso i vari negozi sparsi per Eorzea.

Se poi anche i negozi non fossero riforniti nel modo che speravate o non riusciste ad individuare qual è lo shop che vende l’attrezzatura o l’oggetto che andate ricercando, ecco che le 3 città-stato ospitano delle particolari bacheche che vi consentono di ricercare un oggetto nei markets (mercati). Sfruttare questa funzionalità di gioco, oltre che conveniente, è anche un ottimo espediente per risparmiare tempo e customizzare le proprie necessità di acquisto.

Recatevi nella zona dei mercati per individuare le bacheche di questo tipo. Prima di acquistare un oggetto dai markets (mercati), è necessario individuarlo. Ci sono due modi diversi per far ciò: il primo richiede che venga effettuata una ricerca diretta, digitando il nome dell’oggetto che si desidera; il secondo consiste nello specificare delle precise condizioni di ricerca per far comparire una lista di oggetti che corrispondano ai criteri inseriti. Se si conosce l’esatto nome dell’oggetto che si sta cercando, allora è necessario semplicemente digitarlo nella casella “Free Search” e premere successivamente il tasto “Search“, localizzato nell’angolo in basso a sinistra della finestra.

Se si digita un nome incompleto, comparirà la lista di tutti gli oggetti che cominciano con le lettere inserite nel campo di ricerca. Per esempio, se si scrive Boarskin Cr, verranno visualizzati sia il Boarskin Crakows che il Boarskin Crakows of Gathering. Se desiderate visualizzare tutti gli articoli che rientrano sotto una determinata categoria, cominciate con lo specificare le condizioni di ricerca da “Main Arm“, “Armor” o “Items“, posizionati sotto “Category Search“. Ad esempio, se volte consultare tutte le calzature equipaggiabili dagli Arcieri al Lv 35, bisognerà dapprima cliccare sull’icona “Feet“, sotto “Armor“, impostare l’indicatore di livello a 35 e infine cliccare sul tasto “Search“.

Se dalla ricerca emergono dei risultati, questi saranno visualizzati nella finestra a destra. Il numero a destra del nome indica quanti di quegli oggetti sono disponibili per l’acquisto.

Cosa è il Melding delle Materia

La possibilità di riparare i capi con le materia e la capacità di alloggiare le materia nell’equipaggiamento si sbloccano separatamente. L’abilità di fondere (“Meld“) le materie può essere sbloccata una volta raggiunto il livello 19 in qualsiasi classe del tipo Disciple of the Hand. Una volta raggiunto il livello 19 nella vostra rispettiva disciplina, potrete completare una missione intitolata “Waking the Spirit” a Central Thanalan (X: 23, Y: 13, raggiungibile col teletrasporto su Black Brush Station).

Dopo aver acquisito la capacità di fondere le materie, potrete trovare l’abilità nella scheda “Actions & Traits“. Per alloggiare effettivamente le materie, avrete bisogno di alcune cose:

1. Equipaggiamento appropriato che contenga slot per alloggiare le materie.

2. Materie adatte all’equipaggiamento in cui desiderate posizionarle. Le materie, infatti, hanno gradi diversi che si basano sull’Item Level dell’armatura. Il livello dell’oggetto può essere letto sopra il livello richiesto per equipaggiare l’oggetto stesso. La Materia di grado 1 può essere apposta in tutte le armature con slot per materia indipendentemente dal livello dell’oggetto. Le Materie si producono raggiungendo il 100% di percentuale Spiritbound con un capo d’equipaggiamento oppure si possono acquistare dalla Marketboard (ci sono anche dei negozi in gioco che le vendono, ma si raggiungono nelle fasi avanzate).

Una volta che possedete tutti i requisiti, potete alloggiare la materia nell’apposito slot.