Soluzione completa Final Fantasy XII: Parte XIII

Premessa importante: La presente pagina si riferisce esclusivamente alla versione di Final Fantasy XII per Playstation 2. Se state giocando a Final Fantasy XII: The Zodiac Age, consultate la versione aggiornata nell’apposita sezione cliccando QUI.

In questa sezione analizzeremo insieme tutte le tappe necessarie e le varie fasi di gioco per portare a termine Final Fantasy XII. Comunque sia, non ci limiteremo a donarvi solo informazioni su come completare il gioco, ma vi guideremo attraverso le sezioni della Guida (a fianco), vi sveleremo le missioni secondarie, ogni piccolo segreto e ogni attività più redditizia. Vi auguriamo un buon divertimento! =)

Bahamut, Fortezza Aerea

Nemici: Spadaccino imperiale, Cane guerriero, Giudice, Artigliere imperiale, Assaltatore imperiale, Domatore imperiale, Trottola Rukh, Sfera Rukh, Elmo Rukh

Immagine 1 Immagine 2 Immagine 3Immagine 4 Immagine 5 Immagine 6Immagine 7 Immagine 8 Immagine 9Immagine 10 Immagine 11 Immagine 12Immagine 13 Immagine 14 Immagine 15

Prima di tuffarci appieno in questa ultima avventura, è doveroso tenere presente che: per prima cosa, trattandosi della nostra ultima missione, non c’è più alcun bisogno di fare di tutto per risparmiare sugli oggetti di consumo, in specie quando si dimostreranno estremamente utili; per seconda cosa, che al vostro arrivo nell’Anticamera del Bahamut scoprirete subito che la Mappa dell’area è inesistente (per fortuna, potrete affidarvi comunque al Navigatore per aiutarvi negli spostamenti).

Immagine 16Una piccola riflessione sui nemici locali: Le seccature di maggior portata a bordo del Bahamut saranno principalmente gli Spadaccini imperiali. Visto che la maggior parte di loro è debole a tutti gli status alterati (ad eccezione di Inabilità), la cosa migliore da fare, soprattutto quando vi attaccheranno tutti assieme, è quella di tentare di neutralizzarli con Morfega e quindi ucciderli a suon di magie per non svegliarli. Per nostra fortuna, questo procedimento funziona anche contro i Cani guerriero, gli Artiglieri imperiali, gli Assaltatori e i Domatori. Quanto ai Giudici, invece, potrete scalfirli in modo assai pesante con l’ausilio di Slow e Tenebra. Concludendo, per annientare anche nemici di tipo Rukh, forti contro la maggioranza degli status alterati, tormentateli con Slowga e distruggeteli brutalmente con attacchi fisici.

Ciò premesso, dirigetevi a sud attraverso la Paratia 3 e procedete lungo il Passaggio esterno. Nel corso del tragitto, vi consigliamo di non perdere tempo a sconfiggere le schiere di imperiali che vi accoglieranno con amore, ma anzi vi suggeriamo di oltrepassarle abilmente per conservare al meglio le forze per il combattimento finale. Avanzate ancora lungo il passaggio e, una volta girato l’angolo, seguite il primo corridoio a nordovest per raggiungere il Passaggio interno.

Immagine 17 Immagine 18 Immagine 19Immagine 20 Immagine 21 Immagine 22

Gustata la scena d’intermezzo, continuate a scappare verso destra, curvando a sinistra non appena possibile, per introdurvi nel Passaggio interno. Continuate verso sinistra (o destra) finché non raggiungerete la fievole luce blu che mostra l’entrata dell’Ascensore centrale. Prima di andare oltre, tuttavia, fate in modo di essere preparati per bene a tutti gli scontri che vi attendono a partire da questo momento, attivando in anticipo tutti i vostri migliori status alterati. Appena vi sentite a posto, analizzate i Comandi dell’ascensore e scegliete “Aziono l’ascensore” per avvicinarvi alla battaglia finale.

Immagine 23 Immagine 24 Immagine 25

Boss: Gabranth

Hp: 70.719     Lv: 49

EXP Totali: 0  LP Totali25

GabranthStrategia: Eh si, è di nuovo lui il nostro avversario. Ad inizio combattimento, lanciate Dispel per togliere lo status Haste del nemico e tuffatevi armi in pugno contro di lui. Per facilitarvi le cose, se lo preferite, usate anche Novox. Nel momento in cui gli Hp di Gabranth scenderanno sotto il 50%, potrete assistere ad una scena d’intermezzo (più lunga, se Basch figura fra i membri in campo); terminata la scena, il vostro avversario utilizzerà MegaeneInnocenza, per risanare rispettivamente la sua energia e infliggere danni a zona su tutti i personaggi nelle vicinanze. Non lasciatevi intimorire, ma mantenete attivi i vostri status positivi per superare agilmente questo piccolo momento di down.

Immagine 26 Immagine 27 Immagine 28

Una volta sconfitto Gabranth, rimettete in sesto la squadra nel migliore dei modi e usate di nuovo i Comandi dell’ascensore per incontrare il Boss successivo.

Immagine 29 Immagine 30 Immagine 31

Boss: Vayne

Hp: 76.755     Lv: 50

EXP Totali: 0  LP Totali0

VayneStrategia: In questo nuovo scontro, Larsa vi darà il suo appoggio, schierandosi a malincuore contro il suo stesso sangue per il bene dell’umanità. Iniziate attaccando il nemico con attacchi fisici, curando – ove necessario – i personaggi feriti e mantenendo sempre funzionante almeno lo status Haste. Se riuscite, collocate in seconda linea due membri attrezzati con armi a gittata (e allo stesso tempo pronti per la cura ed il supporto) e lasciate che il terzo personaggio (in prima linea) si dedichi all’attacco (meglio se munito di status Protect, EscaBolla). Con questa tecnica, non dovrebbe essere troppo difficile riuscire a sopravvivere alle combo più spietate di Vayne. Precisiamo, in più, che, qualora vi siano nella vostra squadra personaggi dalle doti magiche particolarmente sviluppate, potrete anche decidere di prendere di mira Vayne con Tenebra e Novox, per attutirne la potenza complessiva. Attenzione, poi, anche verso la fine del combattimento, in cui il vostro nemico vi si scaglierà contro con l’attacco Esibizione, un colpo sicuramente pericoloso, ma non micidiale, se vi siete dedicati bene alla cura dei vostri personaggi. Superato questo attacco, terminate la battaglia.

Seguirà una scena d’intermezzo; capirete che non è ancora tempo di cantar vittoria.

Immagine 32 Immagine 33 Immagine 34Immagine 35 Immagine 36

Boss: Hyper Vayne

Hp: 104.210     Lv: 53

EXP Totali: 0  LP Totali0

Hyper VayneStrategia: In questo combattimento, sarà Gabranth ad offrirvi il suo supporto, mentre Vayne si lascerà aiutare da cinque Sephira. Questa volta, sarà assolutamente necessario mantenere attivi gli status dei vostri personaggi, progettando ed impostando dei Gambit che vi consentano di usare meccanicamente Protega, ShellgaHastega. Ciò premesso, date inizio allo spettacolo con Dispel su Vayne e, se nella vostra squadra disponete di un potente mago, scaraventategli l’incantesimo Slow contro. Indi, fate in modo che i vostri maghi gestiscano i Sephira con delle magie non elementali come Clade e Collasso, mentre delegherete il personaggio più forte fisicamente al corpo a corpo con Vayne. Se avete accumulato una buona scorta di Grand’etere, Elisir (o Megaelisir) che vi diano l’opportunità di ricaricare rapidamente i vostri Mp, non sarebbe cattiva cosa tentare la fortuna cimentandosi in una distruttiva combo d’Apoteosi per cercare di danneggiare il maggior numero di nemici (anche se occorre riconoscere che sarà difficile riuscire a colpirli tutti contemporaneamente). Per quel che concerne l’equipaggiamento migliore, i capi più adatti da indossare corrispondono sostanzialmente alle Vesti Shock (per difendervi al meglio da Thundaga). Oltre a ciò, non dimenticatevi di avvalervi delle Panacee per neutralizzare lo status Inerzia che i Sephira proveranno ad arrecarvi diverse volte. E ora passiamo al punto debole di Vayne: considerato che il nemico è vulnerabile allo status Olio, vale sicuramente la pena di provare ad applicargli lo status in questione, facendolo seguire da potenti magie a base di Firaga o Ardens. Così, i suoi Hp scemeranno in fretta e, non appena caleranno intorno al 50%, Vayne si avvolgerà in una barriera magica che lo renderà provvisoriamente immune alle magie. In questo frangente di tempo, andate alla carica armi in pugno e, nel momento in cui si prepara per lanciare delle magie a raggio globale come Thundaga, Idroga e/o Aeroga, disperdete la vostra squadra lestamente. Non dimenticate mai, frattanto, di mantenete alti i livelli Hp dei membri in campo e persistete con l’incantesimo Slow per tenere la situazione sotto controllo. Appena la barriera magica del nemico si disgregherà, attaccatelo nuovamente come consigliato prima (infliggendo lo status Olio e martoriandolo con Firaga e Ardens), oppure continuate a massacrarlo con i vostri feroci attacchi fisici.

 

Battuto Hyper Vayne, partirà un’ulteriore scena d’intermezzo.

Immagine 37 Immagine 38 Immagine 39Immagine 40 Immagine 41 Immagine 42

Boss: Imperitur

Hp: 228.299     Lv: 55

EXP Totali: 0  LP Totali0

ImperiturStrategia: Anche per questa nuova battaglia, partite con Dispel per rimuovere gli status alterati del mostro, quindi proseguite scagliando nel tafferuglio il personaggio delegato all’attacco fisico (protetto da Esca, Protect, Shell e Bolla). Se ve la sentite di rischiare un po’, potete anche decidere di lanciare lo status Inversione sul personaggio, ma in questo caso fate bene attenzione a non adoperare magie o oggetti curativi su di lui mentre lo status Rovescio è ancora attivo. Ancora, è una buona idea far scendere in campo un personaggio con status HasteAudacia, equipaggiato con un’arma a gittata, e mantenerlo sempre al di fuori del raggio d’azione di alcuni attacchi nemici. Quanto al terzo membro della squadra, assicuratevi che si concentri sui compiti curativi e di supporto, magari mentre trafigge a distanza il nemico con armi a gittata e incantesimi come Collasso o Flare. Qualora disponiate ancora di qualche Megaelisir, non abbiate paura di provocare una combo d’Apoteosi per infliggere ingenti danni al nemico (non scordatevi che oramai non ha più senso cercare di risparmiare gli oggetti acquisiti nel proseguo dell’avventura). Dulcis in fundo, se avete allenato con costanza anche i vostri personaggi di riserva (livello minimo 45), potrete sempre decidere di intercalarli nel combattimento per dinamizzare ancor più la situazione. Nonostante la mancanza di una barra Hp di riferimento del vostro nemico, sarete comunque in grado di comprendere quando è ferito in modo grave, nel momento stesso in cui incomincerà a tutelarsi con delle barriere magiche. Non appena ciò accade, approfittatene per rimettere un po’ in sesto la squadra, attivando anche i vostri status migliori. Dopodiché, dissolta la barriera, partite di nuovo all’attacco senza remore. Continuate ad insistere con i vostri colpi più potenti, che siano fisici o magici, finché la creatura non andrà al tappeto e l’ultima favolosa scena d’intermezzo non avrà inizio.

Immagine 43 Immagine 44 Immagine 45

Complimenti! E’ giunto il momento di assaporare l’epilogo di questa avventura davvero epica sulle note della splendida “Kiss me Good-bye” di Angela Aki. Prima di lasciarvi, riportiamo volentieri di seguito qualche immagine dal filmato finale.

Immagine 46 Immagine 47 Immagine 48Immagine 49 Immagine 50 Immagine 51Immagine 52 Immagine 53 Immagine 54Immagine 55 Immagine 56 Immagine 57Immagine 58 Immagine 59 Immagine 60Immagine 61 Immagine 62 Immagine 63

Così, ogni mistero della trama di gioco vi è stato finalmente svelato. ^^

MarkGrazie per aver scelto questa guida! Spero che sia stata esauriente e che tu l’abbia apprezzata! Se questa soluzione completa ti è stata utile,  ti sarei estremamente grato se potessi sostenere questo sito con un semplice “Mi piace” sulla pagina Facebook, un “Segui” sull’account twitter, o con una Donazione. Come sempre, per qualsiasi dubbio, richiesta, aiuto o per qualsiasi evenienza non esitare a contattarmi oppure vieni a trovarci nel nostro Forum! Grazie di cuore per il tuo prezioso contributo a questo portale!

Mark – Allgamestaff

E un'altra avventura è finita!