Come sconfiggere Dark Bahamut in Final Fantasy X

Dopo aver completato tutte le missioni inerenti all’avanzamento nella trama di Final Fantasy X, faranno la loro comparsa su Spira i Dark Eoni. Trattasi di creature dalle sembianze molto simili agli Eoni che Yuna ha addestrato, ma con intenzioni assolutamente opposte. Questi particolari Eoni, infatti, verranno richiamati in apposite località del gioco come segno di penitenza. Rappresentano dei nemici veramente potenti, pertanto richiedono di essere fronteggiati con una squadra che sia preparata e sviluppata a dovere, con un arsenale di abilità ampio e parametri elevati. In questo articolo scopriamo dove trovare e come sconfiggere Dark Bahamut.

Vantaggi nello sconfiggere i Dark Eoni

I vantaggi di sfidare gli Eoni malvagi, la cui sconfitta non è necessaria ai fini dell’avanzamento nel gioco o nella trama, sono numerosi. Nello specifico, queste creature posseggono degli interessantissimi pezzi d’equipaggiamento: protezioni con HP Apeiron (autoabilità che consente ai vostri personaggi di superare la soglia dei 9.999 HP) o Fiocco (difende da tutti gli status alterati, anche in quei casi in cui abilità come DIF Morte + o DIF Pietra + non risulterebbero sufficienti) spiccano per eccellenza. E’ vero che è possibile creare anche autonomamente protezioni di questo tipo (con l’apposita funzione “Modifica“), ma gli oggetti necessari richiedono un lungo e faticoso lavoro di raccolta; per creare l’abilità Fiocco, ad esempio, saranno necessarie ben 99 unità di Materioscura, un oggetto molto raro da recuperare, specie in così gran quantità.

Una mossa astuta può essere quella di affrontare da subito Dark Valefor e Dark Ifrit (i due Eoni di qualità combattiva più scarsa) e provare a procurarsi anticipatamente un pezzo di equipaggiamento di alto livello: se riuscite ad ottenere una protezione dotata di quattro spazio liberi, di cui uno occupato da Fiocco, vi suggerisco di salvare il gioco. In caso contrario, è preferibile ricaricare il gioco, ripetere la battaglia con uno dei due Dark Eoni e tentare nuovamente la fortuna. In questo modo, potrete cominciare a rinvigorire la vostra squadra, preparandola per gli scontri successivi.

Preparazione: Danni, HP e MP Apeiron

Il superamento dei 9.999 punti di danno inflitti, delle 9.999 unità di HP a disposizione e dei 999 MP, oltre ad essere una novità dirompente introdotta in questo decimo capitolo, è anche uno degli obiettivi a cui la maggioranza dei giocatori di Final Fantasy X aspira.

Per poter raggiungere queste soglie, è necessario attivare nelle armi e nelle protezioni delle apposite autoabilità. Nello specifico, le tre abilità in questione sono:

  • Danni Apeiron: permette di infliggere oltre 9.999 punti danno
  • HP Apeiron: permette di avere più di 9.999 HP
  • MP Apeiron: permette di avere più di 999 MP

Consultate la sezione “Danni, HP e MP Apeiron” della guida del sito per scoprire come ottenerle.

Dove trovare Dark Bahamut

Dopo aver visitato le Rovine di Zanarkand, sconfitto il potente boss di trama di questo luogo e aver fatto ritorno sull’Aeronave, la versione malvagia di Bahamut riposa a Zanarkand, nel Duomo di Yevon, precisamente nella zona Limbo. Non appena accederete all’area e salirete la breve scalinata, ecco che Dark Bahamut farà la propria comparsa.

Prima di iniziare lo scontro, è consigliabile munire uno o due dei propri personaggi con protezioni che dispongano di abilità come Fiocco, Autofenice, Autoprotect e HP Apeiron. Per creare l’abilità HP Apeiron, sono necessarie 30 Ali per l’ignoto (scoprite dove trovare le Ali per l’ignoto e a cosa servono). Una volta in possesso degli oggetti necessari, assicuratevi di utilizzare il comando “Modifica” su una protezione che disponga di almeno quattro spazi liberi (uno dei quali verrà poi occupato da HP Apeiron).

Parametri di Dark Bahamut

DARK BAHAMUT
Habitat Tempio di Zanarkand – Duomo di Yevon – Limbo
Bestiario HP POT Fis DIF Fis POT Mag DIF Mag
4.000.000 (99.999) 245 234 222 233
Rapidità Fortuna DES Mira MP
255 102 0 250 999
Danno Elementale Fuoco Gelo Tuono Acqua
Sancta
Status alterati
Sonno Mutismo Blind Veleno Pietra Lentezza
IMM IMM IMM IMM IMM IMM
Zombie Antivis Antikelesis Antiscutum Antimajix
IMM IMM IMM IMM IMM
Altolà Ade Provoca Sentenza Para
IMM IMM IMM 0 (200) 0
Protect Shell Reflex Haste Rigene Spot
0 0 0 0 0 IMM
Scan Antima Moviola Spazzata Zanmato
IMM IMM IMM IMM Lv. 4
Ruba Normale Raro
Duostella (x2) Elisir (x1)
Bottino Normale Raro
Materioscura (x1) Mastersfera (x1)
Equipaggiamento Frequenza Spazi abilità Abilità collegate
255/256 3-4 1-2
Abilità armi Consumo MP=1, AP x2, Biturbo, Danni Apeiron
Abilità protezioni Autoprotect, HP Apeiron, Fiocco
Tangente Oggetto
Nemitec AP 30.’000 (40.000) Guil 0

Strategia per Dark Bahamut

A partire da Dark Bahamut, gli scontri con gli Eoni malvagi si faranno estremamente impegnativi. Per poter sfidare questo possente e spietato nemico e sperare di poterlo sconfiggere, infatti, vi saranno richiesti parametri elevati (l’ideale sarebbe toccare le 255 unità con la maggioranza di essi). Dark Bahamut presenta una POT Fisica spaventosa, che si traduce in attacchi fisici dall’urto devastante. Questo nemico è anche un asso nello schivare gli attacchi: nonostante alti valori di Mira, alcuni attacchi non andranno a segno, ragion per cui sarà utilissimo aumentare la Mira dei personaggi in campo con Autofocus.

Da notare che, una volta che la propria Barra Turbo sarà aumentata per la quinta volta, Dark Bahamut farà uso della sua mossa speciale Istinto, che attaccherà l’intero gruppo, provocando enormi danni e status addizionale Pietra, Slow, Ganascia e Moviola; solo una protezione dotata di Fiocco riuscirà a garantire qualche aiuto contro le alterazioni di status (ma bisognerà comunque fare i conti con i gravi danni da incassare). Vi ricordiamo che, se tutti i personaggi verranno pietrificati, il combattimento sarà perso. Come se non bastasse – subito dopo Istinto – Dark Bahamut farà uso anche della poderosa Turbotecnica Megaflare, capace di spazzare via l’intero gruppo.

La via più indolore per resistere a questo duro assalto sembra essere quella di ricorrere agli Eoni (con Barra Turbo piena) o assicurarsi che i propri personaggi abbiano Risveglio: in quest’ultimo caso, però, sarà necessario che sopravvivano ad Istinto, altrimenti non faranno in tempo a risvegliarsi che saranno polverizzati da Megaflare.

Per il combattimento, è consigliabile indossare protezioni munite di Autohaste, Autoprotect, Autofenice e Fiocco. Quanto alle armi, le Armi dei 7 Astri paiono le più appropriate per forza ed efficienza. Non trascurate le cure ed assicuratevi che i vostri personaggi abbiano sempre HP alti per evitare imprevisti e zavorranti K.O. Quanto alla fase offensiva, sempre utili saranno le Turbotecniche As del Blitzball di Tidus e Slot Attacchi di Wakka.

Se registrate pesanti difficoltà in questo scontro, vi suggersco di eliminare prima Dark Yojimbo (dal quale potete recuperare ottimi capi d’equipaggiamento) e di fare molto allenamento nello Zoolab per incrementare i parametri dei vostri personaggi.

Strategie per gli altri Dark Eoni

Per le strategie di tutti gli altri Eoni oscuri presenti nel gioco, consultate l’apposita pagina dedicata ai Dark Eoni.

Acquista Final Fantasy X HD Remaster

Final Fantasy X HD Remaster

La versione fisica e/o digitale di Final Fantasy X HD Remaster è disponibile presso rivenditori locali e online. Se vi va di sostenere questo sito, potete acquistare attraverso i nostri link di affiliazione Amazon, cliccando qui sotto:

Acquistando dai link di affiliazione soprastanti, il sito di Allgamestaff otterrà una piccola quota dei ricavi. Non è applicato alcun sovrapprezzo per chi acquista. Grazie per il vostro supporto!

Pubblicato da Mark

Mi chiamo Marco e, nonostante giochi a Final Fantasy sin da quando ero bambino, non sono riuscito a ideare un nickname più fantasioso di Mark. La mia passione per le serie di Final Fantasy e Tomb Raider mi ha portato a creare Allgamestaff, un sito web nel quale ho pubblicato numerose guide strategiche nella speranza di aiutare altri fan come me a superare un ostacolo e ad esplorare ogni anfratto. Amo la scrittura e i videogiochi: il mio sito è il luogo nel quale questi due interessi si incontrano.